• In saldo!
  • -20%
Pasta di hennè per tatuaggi (Noujoom)
  • Pasta di hennè per tatuaggi (Noujoom)
  • Pasta di hennè per tatuaggi (Noujoom)
  • Pasta di hennè per tatuaggi (Noujoom)
  • Pasta di hennè per tatuaggi (Noujoom)
  • Pasta di hennè per tatuaggi (Noujoom)
  • Pasta di hennè per tatuaggi (Noujoom)

Pasta di hennè per tatuaggi (Noujoom)

1,85 €
1,48 € Risparmia 20%

Pasta di hennè per tatuaggi (Noujoom)

Tubetto da 30 gr. di pasta di Hennè pronta all'uso per tatuaggi. Il tubetto è provvisto di un apposito tappo. 

Il tubetto munito di tappo a punta fine, permette di usarlo come se fosse una matita, in tal modo è possibile realizzare il disegno in modo semplice è preciso, senza sprechi.

 

 

Quantità

Pasta di hennè per tatuaggi (Noujoom)

Tubetto da 30 gr. di pasta di Hennè pronta all'uso per tatuaggi. Il tubetto è provvisto di un apposito tappo. 

Il tubetto munito di tappo a punta fine, permette di usarlo come se fosse una matita, in tal modo è possibile realizzare il disegno in modo semplice è preciso, senza sprechi.

Pasta di Hennè pronta all'uso, per fantastici tatuaggi.
 

Henné

L'henné è una tintura naturale ricavata dalle foglie essiccate e polverizzate di un arbusto comunemente chiamato henna (Lawsonia inermis L. fam. Lythraceae). Questa pianta, probabilmente originaria dell'Arabia, concentra nelle foglie un pigmento rossastro chiamato lawsone, che fa dell'henné una sostanza particolarmente usata in fitocosmesi decorativa per la realizzazione di tatuaggi temporanei. Henné tatuaggiMolto comune è anche l'impiego dell'henné come colorante per capelli scuri, a cui dona riflessi ramati, o per capelli biondi, a cui conferisce un color carota.
L'arte di dipingere con l'henné alcune parti del corpo, soprattutto le mani ed i piedi, è da qualche tempo approdata nella cultura occidentale, mentre nei paesi di origine vanta una tradizione millenaria: è il caso, ad esempio, dell'Egitto, dove tracce di henné sono state ritrovate persino nelle unghie dei faraoni mummificati.
I tatuaggi all'henné sono temporanei e possono durare qualche giorno; naturalmente il tempo di permanenza è inversamente proporzionale al numero di lavaggi ed applicazioni locali di crème e detergenti vari.

Il tatuaggio all’henné possiede origini storiche importanti, nell’antichità era prerogativa dei re e dei sacerdoti. Considerata anche come pianta medicinale nel tempo si è trasformata in tatuaggio decorativo, come tributo durante feste e cerimonie sacre. Ancora oggi le donne medio-orientali si decorano la pelle di mani e piedi per sedurre mariti e fidanzati.
La tecnica originale è una forma di arte, dove la mano ferma e le doti creative sono alla base di un buon risultato. La trama tracciata sul corpo ricorda un pizzo elegante, una sorta di macramè che riveste la pelle come un manto leggero e delicato. Negli anni la sua diffusione si è fatta più massiccia, superando i confini classici per approdare nel quotidiano. Specialmente durante la pausa estiva non è atipico incontrare donne e uomini colpiti dal fascino del tatuaggio all’henné. Complice la voglia di indossare costumi o abiti succinti, dal quale far spuntare trame delicate dal color bronzo.

La particolarità del tatuaggio all’henné è la sua durata limitata, essendo una tintura naturale con il tempo si deteriora fino a scomparire. Inoltre, vista la velocità con la quale lo si esegue, potrebbe trasformarsi in un’ottima palestra di prova per il disegno del tatuaggio tanto desiderato. La realizzazione è indolore e atossica, ma è sempre meglio rivolgersi ad un esperto evitando le improvvisazioni da spiaggia.
Pasta di hennè per tatuaggi (Noujoom)
 
M12-634
27 Articoli

Navigando su questo sito, accetti l'uso dei cookie per le finalità descritte nella presente informativa