• In saldo!
  • -20%
Vaselina al profumo di mele (Alakhawain)
  • Vaselina al profumo di mele (Alakhawain)
  • Vaselina al profumo di mele (Alakhawain)
  • Vaselina al profumo di mele (Alakhawain)
  • Vaselina al profumo di mele (Alakhawain)
  • Vaselina al profumo di mele (Alakhawain)

Vaselina al profumo di mele (Alakhawain)

2,75 €
2,20 € Risparmia 20%
5 1
Biladishop,
5/ 5

Vaselina al profumo di mele (Alakhawain)

Questa vaselina al profumo di mele, previene le dermatiti da pannolino e gli arrossamenti nelle pieghe cutanee, mantenendo la pelle morbida ed asciutta e ammorbidisce le parti secche del corpo come ginocchia, gomiti, piedi e talloni.

Quantità

  pagamento sicuro

Puoi pagare in modo sicuro

  Consegna rapida

Consegniamo il tuo ordine direttamente dopo aver ricevuto il pagamento

  Soddisfatto o rimborsato

Se non sei soddisfatto del tuo acquisto, è sufficiente restituire il rimbo

Vaselina al profumo di mele (Alakhawain)

Questa vaselina al profumo di mele, previene le dermatiti da pannolino e gli arrossamenti nelle pieghe cutanee, mantenendo la pelle morbida ed asciutta e ammorbidisce le parti secche del corpo come ginocchia, gomiti, piedi e talloni.

Che cos'è la vaselina?

Tra gli idrocarburi paraffinici, la vaselina riveste sicuramente un ruolo basilare: ottenuta dai residui della distillazione del petrolio, la vaselina rappresenta un petrolatum particolarmente sfruttato nella sfera cosmetica come eccipiente di pomate, crème ed unguenti.
La vaselina è il gel di petrolio per antonomasia: a tal proposito, il termine viene utilizzato, seppur impropriamente, per indicare tutta la categoria dei petrolati.
La vaselina deve il nome a R. Chesebrough, il quale, verso gli anni 60 dell'Ottocento, fu in grado di produrre alcuni campioni di derivati paraffinici. VaselinaIl termine vaselina è composto da due parole tedesche: wasser (acqua) ed elaion (olio).

Tipi di vaselina

Non esiste un'unica tipologia di vaselina; il petrolato bianco (o vaselina bianca) è di qualità superiore, seguita dal petrolato giallo e marrone, prodotti qualitativamente meno importanti perché contenenti sostanze cancerogene di scarto, derivare dal processo della raffinazione.
Vaselina bianca: idrocarburo alifatico notevolmente raffinato e di qualità, largamente impiegato come emolliente e lubrificante. Non è cancerogena.
Vaselina gialla: risulta più oleosa rispetto alla vaselina bianca, e potenzialmente più pericolosa. La vaselina gialla conta maggiori impurità cancerogene; ad ogni modo, viene anche questa utilizzata, talvolta, nei cosmetici (in quantità più ridotte). La vaselina gialla risulta più oleosa rispetto quella bianca.
Vaselina marrone: maggiormente inquinata dai residui del processo di raffinazione del petrolio.

Vaselina: utilizzi    

Largo impiego nell'industria cosmetica e farmaceutica:
Lubrificante ed eccipiente di crème, pomate ed unguenti
Produzione di prodotti antifungini, gel per labbra, lucidalabbra, e formule per l'igiene del corpo e per la rasatura (proprietà emollienti)
Produzione di balsami per capelli
Lucido per denti
Pellicola protettiva (applicazione sulla pelle)
Lubrificante per preservativi (non più in uso)
Lassativo lubrificante ed emolliente
Oli da massaggio ed oli medicinali arricchiti con zinco, acido fenico, salicilati, ecc.

Vaselina al profumo di mele (Alakhawain)

C59-607
4 Articoli

Navigando su questo sito, accetti l'uso dei cookie per le finalità descritte nella presente informativa