• In saldo!
  • -20%
Ginkgo biloba
  • Ginkgo biloba
  • Ginkgo biloba
  • Ginkgo biloba
  • Ginkgo biloba
  • Ginkgo biloba
  • Ginkgo biloba
  • Ginkgo biloba

Ginkgo biloba

5,00 €
4,00 € Risparmia 20%
5 1
Biladishop,
5/ 5

Ginkgo biloba

Il Ginkgo è utilizzato come un integratore alimentare ricco di vitamine, aiuta a curare naturalmente i problemi del stress legato all'età, utile nel caso dell'Alzheimer, l'aterosclerosi, il diabete, il mal di testa cronico, vertigini, riduce la probabilità dell'ictus (accidente cerebrovascolare).

 

E' un antiossidante e un antinfiammatorio naturale di cui beneficiano la memoria e altre funzioni dell'organismo.

Quantità

  pagamento sicuro

Puoi pagare in modo sicuro

  Consegna rapida

Consegniamo il tuo ordine direttamente dopo aver ricevuto il pagamento

  Soddisfatto o rimborsato

Se non sei soddisfatto del tuo acquisto, è sufficiente restituire il rimbo

Ginkgo biloba

Il Ginkgo è utilizzato come un integratore alimentare ricco di vitamine, aiuta a curare naturalmente i problemi del stress legato all'età, utile nel caso dell'Alzheimer, l'aterosclerosi, il diabete, il mal di testa cronico, vertigini, riduce la probabilità dell'ictus (accidente cerebrovascolare).

E' un antiossidante e un antinfiammatorio naturale di cui beneficiano la memoria e altre funzioni dell'organismo.

Proprietà del ginkgo biloba
Le foglie di ginkgo biloba contengono terpeni, (ginkgolide B) che bloccano la perossidazione lipidica, implicata nell'aggregazione piastrinica. Questi principi attivi, infatti, inibiscono il fattore di attivazione delle piastrine (PAF), prevenendo la formazione di trombi nei vasi sanguigni; e diminuiscono la permeabilita’ capillare, migliorando l’irrorazione dei tessuti.

I polifenoli e i flavonoidi (ginketolo, isiginketolo, bilabetolo, ginkolide) agiscono sulle membrane cellulari, stabilizzandole e contrastano la formazione di radicali liberi. Questa proprietà antiaggregante piastrinica lo rende particolarmente adatto per evitare il rigetto degli organi trapiantati, utile sotto stretto controllo medico in caso di emboli, responsabili di attacchi cardiaci e di alcune apoplessie.

Particolarmente conosciuta per la sua attività sulla circolazione venosa, arteriosa e capillare, la pianta è ampiamente utilizzata anche come fluidificante del sangue, perché ne diminuisce la viscosità, nella prevenzioni di trombi, e infarti. Per questa proprietà, il ginkgo aiuta anche l’ossigenazione e il nutrimento dei tessuti, con benefici effetti, in particolare, sull’irrorazione sanguigna dei tessuti cerebrali.

Infatti, per la capacità di favorire una corretta distribuzione di ossigeno e glucosio al cervello, incrèmenta l'acuità mentale, la concentrazione, la memoria a breve termine, e le facoltà cognitive: è particolarmente indicato agli studenti. Numerose ricerche hanno anche dimostrato che l’uso del ginkgo contrasta i fenomeni di aterosclerosi negli anziani e rallenta la progressione del morbo di Alzheimer.

I suoi principi attivi lo rendono inoltre un potente rimedio contro le allergie: è un vasodilatatore delle arterie, mentre nelle vene ha un’azione vasocostrittrice, quindi è consigliato negli attacchi di asma. Inoltre favorendo una circolazione periferica più efficiente è consigliato nel trattamento dei geloni alle estremità, dovuti al freddo; ed è impiegato anche in casi di tinnito (ronzio alle orecchie) vertigini, dolori intermittenti alle gambe, e mal di testa.

La proprietà vasoprotettrice è data dalla capacità della pianta di migliorare il tono e l’elasticità delle pareti di vene, arterie e capillari, e perciò è consigliato nel trattamento delle neuropatie causate dal diabete, nelle degenerazioni maculari della retina, e altri problemi circolatori, come emorroidi, varici e fragilità capillare.

Il ginkgo biloba è infine considerato uno scavenger (spazzino) dei radicali liberi. Questa caratteristica lo rende un ottimo antiossidante, perché attiva il metabolismo cellulare e protegge il cervello e il sistema nervoso dai danni provocati dai radicali liberi, e ciò può aiutare a contrastare gli effetti dell'invecchiamento.

 

Ginkgo Biloba

 

Modalità d'uso
INFUSO: 1 cucchiaio raso foglie di ginkgo, 1 tazza d’acqua 

Versare le foglie nell’acqua bollente e spegnere il fuoco. Coprire e lasciare in infusione per 10 min. Filtrare l’infuso e berlo lontano dai i pasti per usufruire dell’azione antinfiammatoria a beneficio del sistema circolatorio.

La curiosità
La capacità del ginkgo biloba di proteggere il cervello è “scritta” nella forma e nel nome di questa pianta cinese: è infatti chiamata “biloba” perché le sue foglie sono bilobate, ossia suddivise in due lobi, proprio come il cervello. Anche il profilo e le “nervature” delle foglie ricordano molto da vicino rispettivamente la forma e la disposizione delle fibre nervose del cervelletto.

Composizione Chimica
Le parti utilizzate con proprietà terapeutiche sono le foglie che contengono i principi attivi: acidi organici, terpeni, ginkgolidi ( ginkgolide A e ginkgolide B ) e flavonoidi ( kaempferol e quercetina ).

 

Controindicazioni
L’impiego del ginkgo biloba è un rimedio naturale consigliato per adulti ed anziani ma sconsigliato ai bambini, alle donne in gravidanza e durante l’allattamento; in caso di intervento chirurgico è necessario sospendere la cura.

Gli effetti collaterali fino ad ora riscontrati sono diarrea, malessere generale e, in bassissima percentuale, emicrania. Anche le persone interessate dall’epilessia devono fare molta attenzione nell’assumere il ginkgo biloba in quanto potrebbe provocare convulsioni e crisi epilettiche.

Le persone con il diabete invece devono consultare un medico prima di assumere l’estratto delle foglie di questa pianta.

<p style="display: none;"><cite><a href="http://www.my-personaltrainer.it/erboristeria/ginkgo-biloba.html">Ginkgo Biloba in Erboristeria: proprietà del Ginkgo Biloba</a></cite> da http://www.my-personaltrainer.it/erboristeria/ginkgo-biloba.html</p>

 

D38-527

Navigando su questo sito, accetti l'uso dei cookie per le finalità descritte nella presente informativa